News

Le ultimi novità sugli immobili proposti da LV Consulenze Immobiliari

CAPANNONI INDUSTRIALI COME INVESTIMENTO: BUSINESS E RIGENERAZIONE

La rigenerazione urbana deve passare attraverso la riqualificazione delle moltissime aree dismesse e dei capannoni industriali inutilizzati. Ne sono convinti i principali protagonisti della Construction Conference che si è appena svolta a Padova, che si è focalizzata su “come creare valore con la trasformazione delle strutture abbandonate”. Un patrimonio immobiliare potenziale, che già altre realtà industriali tipo la Ruhr in Germania e molte città come Berlino, Parigi, Porto e Lubiana hanno capito di dover sfruttare.

 

I promotori dell’evento si sono concentrati sul potenziale del Nord Est, dove le opportunità per la rigenerazione urbana non mancano, ma anche le aree industrializzate del centro-sud costituiscono un ambito territoriale dalle grandi potenzialità, specie per il settore della logistica, come hanno intuito alcuni investitori quali Despar e Amazon.

 

Le aree degradate sono spesso anche all’interno dei contesti urbani, che però negli ultimi anni hanno suscitato l’interesse degli investitori, pronti a farle rinascere con nuovi usi, spesso aperti ai cittadini. Sebbene il congelamento dei fondi per il Piano periferie abbia rallentato alcuni progetti, sono numerose le iniziative per riqualificare i quartieri problematici, basti pensare alle aree delle fiere di Verona e Padova o al concorso internazionale lanciato a Padova per realizzare un campus dell’università nell’ex caserma Piave.

 

Fonte: Immobiliare news

* I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Ulteriori informazioni